arrow-down-2arrow-downbagbreadcrumbs-arrowbutton_arrowbutton_arrow_close_modal_windowdownloademailfacebook-footerfacebookgoogleplus-footergoogleplusgoogleplus_oldhomelinklinkedin-footerlinkedinlistmagnifymailmarkerpage-nav-arrow--rightpage-nav-news-arrow--leftpage-nav-news-arrow--rightpage-nav_gridpage-nav_leftpage-nav_rightpinterestshield-checkslider-arrow--leftarrow-dxtwitter-footertwitteruserworldmapyoutube-footer

“L’impatto della comunicazione interna sulla reputazione aziendale: Il caso Uteco Converting S.p.A.”

28.04.2016

Nel suo manoscritto, Giulia Leardini, neo-laureata presso la Facoltà di Economia dell’Università degli Studi di Verona, evidenzia come la comunicazione all’interno di un’azienda sia di forte impatto sulla reputazione aziendale, e lo fa esaminando Uteco Converting, un’azienda che, da questo punto di vista, presenta adeguati trend di crescita e intende raggiungere importanti obiettivi futuri.

“È fondamentale capire che una buona reputazione è da ritenersi una risorsa immateriale asset intangibile dell’impresa a livello strategico, poiché capace di generare un vantaggio competitivo nei confronti dei concorrenti e creare un valore aggiunto all’azienda. Un pilastro per edificare al meglio una solida reputazione aziendale è rappresentato dal benessere organizzativo, che viene migliorato dall’attività di comunicazione interna intrapresa dall’Azienda”.

L’obiettivo di una buona comunicazione interna, spiega Giulia, è quello di raggiungere la massima efficacia in termini di coinvolgimento, ascolto e relazione tra l’azienda e i suoi Stakeholder interni, influenzando i comportamenti e le percezioni dei collaboratori, allineando la volontà dei dipendenti alla strategia aziendale, al fine di raggiungere obiettivi comuni.

Attraverso strumenti come interviste, questionari e studio sul campo, Giulia ha rilevato un’elevata soddisfazione dei dipendenti relativamente al proprio ruolo e un forte senso di appartenenza all’Azienda.

Tutto questo per merito di strategie comunicative interne efficaci, oltre alla forte collaborazione dei dipendenti. Per raggiungere questo obiettivo l’azienda investe in molti corsi di formazione per i suoi dipendenti, oltre che comunicare costantemente e informare puntualmente il personale interno, permettendo lo sviluppo di un continuo dialogo. Infine il basso turnover del personale e il limitato tasso di assenteismo sono indicatori dell’efficacia del ruolo relazionale e della comunicazione interna.

“L’azienda trasmette positività e benessere in ogni sua attività quotidiana”, afferma Giulia, che ha potuto confrontarsi direttamente con la realtà aziendale Uteco, “e questo aspetto è fondamentale per aumentare la reputazione di un’Azienda, soprattutto per come viene percepita dagli stakeholder esterni”.

Top