arrow-down-2arrow-downbagbreadcrumbs-arrowbutton_arrowbutton_arrow_close_modal_windowdownloademailfacebook-footerfacebookgoogleplus-footergoogleplusgoogleplus_oldhomelinklinkedin-footerlinkedinlistmagnifymailmarkerpage-nav-arrow--rightpage-nav-news-arrow--leftpage-nav-news-arrow--rightpage-nav_gridpage-nav_leftpage-nav_rightpinterestshield-checkslider-arrow--leftarrow-dxtwitter-footertwitteruserworldmapyoutube-footer

Uteco al vertice della classifica "100 aziende top performer delle Venezie"

15.09.2017

Lunedì 11 settembre ha avuto luogo a Padova, presso il suggestivo contesto della sala convegni della Cassa di Risparmio del Veneto, il secondo appuntamento con le aziende Champion, le imprese che, nonostante la crisi sono riuscite a crescere, una su tutte Uteco Converting Spa.

L’incontro, promosso da Centro Studi di VeneziePost, si basa sulla ricerca realizzata da Deal Advisory sulle 100 aziende Top Performer delle Venezie ed è promosso in collaborazione con Banca Intesa – Cassa di Risparmio del Veneto.

“Abbiamo svolto un’accurata analisi di alcuni casi di eccellenza, augurandoci che queste aziende fossero l’espressione di un fenomeno generalizzato. L’obiettivo della ricerca è stato lo studio, il monitoraggio, l’analisi verticale dei singoli casi aziendali, ovvero individuare quali siano le leve strategiche utilizzate dalle aziende che ora sono forti e solide sul mercato”.

Caterina Dalla Torre (Partner Deal Advisory)

Durante l’evento gli stessi imprenditori hanno spiegato in prima persona in che modo e attraverso quali strategie sia stato possibile uscire dalla crisi e continuare a crescere, fino a raggiungere il consolidamento della struttura finanziaria.

A rappresentare Uteco Converting, che occupa il vertice di questa classifica, il CFO e Amministratore Delegato dell’Azienda, Simone Quinto.

“Il nostro unico limite è lo spazio fisico” – sostiene Quinto – “Come azienda siamo fortemente legati al Food, producendo principalmente imballi alimentari, un business che cresce in modo continuo. Ci impegnamo per riuscire al meglio in un settore solido e in continua evoluzione e lo facciamo anche promuovendo la nostra terra come sinonimo di qualità ed eccellenza. La nostra produzione, le nostre macchine, le nostre tecnologie sono interamente italiane. Lavorare in Uteco non significa solamente assemblare componenti, significa studio, ricerca, competenze, prove di stampa, collaudi, assistenza e risultati.”

“Oggi siamo forti anche grazie al fatto che Uteco ha puntato sul management. Investire sulle figure manageriali significa investire su competenze che mirano a soddisfare l’efficienza lavorativa in uno scenario dinamico come l’azienda creando valore e portando la stessa all’eccellenza finanziaria, economica e organizzativa. Gli stessi manager hanno investito in Uteco e nelle sue potenzialità, diventando azionisti del gruppo e questa si è rivelata una strategia lungimirante che ha permesso ad Uteco di essere quella che è oggi, leader nel suo settore, con un DNA forte e vincente”.

Durante la sessione Question Time è emersa anche la tematica del 4.0: in che modo oggi le aziende top performer approcciano all’Industry 4.0? Con quali strumenti e quali risorse?

Alla domanda Quinto risponde: “Noi lavoriamo sulla prospettiva di ciò che richiede e potrebbe richiedere il cliente, perciò le nostre macchine sono abilitate a supportare l’elettronica più innovativa e in questo noi ci riteniamo 4.0. In ambito Risorse Umane lavoriamo in due diverse direzioni: da una parte andiamo direttamente nelle migliori università, assicurandoci di poter lavorare con i più capaci giovani ingegneri, che entrano nel nostro vivaio con stage formativi e la possibilità di imparare sul campo. Dall’altra, coadiuvati dal supporto di una società che ci aiuta nella fase di selezione, andiamo direttamente nei migliori istituti tecnici di Verona e Vicenza e diamo la possibilità agli studenti più meritevoli di entrare direttamente in Uteco”.

Questi i principali ingredienti che hanno permesso ad Uteco di raggiungere la vetta della classifica dei “100 piccoli leoni del nordest”, come l’ha anche definita il Corriere della Sera nell’articolo pubblicato lunedì 8 maggio 2017 nell’inserto Economia e consultabile online nella sezione “Press” del sito Uteco.com.

 

Top