Uteco e CEFLEX: un ulteriore passo verso un mercato più sostenibile

copertina news ceflex

Uteco entra a far parte di CEFLEX (Circular Economy for Flexible Packaging), l’iniziativa europea che vede la collaborazione di oltre 160 aziende, associazioni e organizzazioni europee rappresentanti l'intera catena del valore del packaging flessibile unite da un obiettivo comune: rendere circolari tutti gli imballaggi flessibili in Europa entro il 2025.

CEFLEX fonda la propria attività sull’idea di economia circolare ovvero sulla minimizzazione dell’inquinamento e degli scarti emessi dalle catene di produzione e la massimizzazione del rendimento di ciò che è già stato prodotto attraverso il riutilizzo e il riciclaggio. L’ambizioso progetto mira a creare un rapporto sinergico tra aziende e associazioni della filiera del packaging flessibile che superi le complesse barriere tecniche e commerciali che caratterizzano l’economia circolare, con il fine ultimo di sviluppare un’infrastruttura coordinata per la raccolta, lo smistamento e il ritrattamento di imballaggi flessibili post-consumo a livello europeo entro i prossimi quattro anni.

Uteco abbraccia completamente questa filosofia, impegnandosi da anni nell’utilizzo di prodotti e materiali alternativi, ecocompatibili e nello sviluppo di macchinari a ridotto impatto ambientale e orientati al miglioramento dell’efficienza energetica. La recente collaborazione che ha visto coinvolte Uteco, Novamont, Sun Chemical e Ticinoplast per lo sviluppo di un film alimentare biocompostabile e il recente lancio dell’accoppiatrice DuaLam che utilizza adesivi solventless di rapida reticolazione, ne sono ulteriore prova.

“Prendere parte a CEFLEX è stata per Uteco una scelta profondamente sentita e del tutto naturale,” afferma l’Ing. Aldo Peretti, l’Ing. Aldo Peretti, Group Executive Chairman di Uteco. Siamo lieti di dare il nostro contribuito ad un’iniziativa così importante e di rilievo internazionale e di fare network con altre aziende e associazioni del settore per uno scopo comune nobile. I nostri obiettivi aziendali sono in linea con quelli di CEFLEX e questo consorzio sarà un’opportunità per potenziare la nostra efficacia in termini di sostenibilità e di raggiungere quanto prefissato in minor tempo.”

L’industria del packaging è oggi di fronte ad una sfida epocale ovvero quella di ripensare al packaging stesso. La società e il consumatore sono sempre più attenti all’origine dei prodotti, alla modalità di produzione e al concetto di sostenibilità, per questo motivo prendere parte ad iniziative importanti come CEFLEX è un passo fondamentale per un’azienda che lavora nel settore degli imballaggi flessibili e che vuole apportare un concreto beneficio alla società.